top of page
  • Killer Bima

LA STAGIONE di Giovanni Dracone




Ecco Giovanni Dracone, un fidato cliente e soprattutto grande amico di Cicli Mattio, alle prese con alcune delle sue molteplici avventure!

A giugno Giovanni ha partecipato ad una delle gare gravel più importanti a livello europeo, The Traka, a Girona, patria indiscussa del gravel, dove professionisti ed amatori corrono insieme per oltre 360 km. E se i sacrifici ed il duro lavoro portano a qualcosa possiamo dire che per Giovanni, che è arrivato in 19esima posizione su oltre 2000 partenti, è stato proprio cosi!





Ha partecipato alla octopus gravel.

C'è la racconta così:


Tutte e sette le salite timbrate (veramente in pochi ci sono riusciti), 4350D+ in 135km e se non ho dato tanto retta ai settori cronometrati pace... Ma il bello sono stati i panorami e il super gruppo di ragazzi con cui ho pedalato...gente forte senza scuse!

E dopo questa non si è fermato perché qualche settimana dopo ha presenziato alla Ranxo, gara UCI delle Gravel World Series, arrivando 50esimo assoluto su oltre 400 partenti al fianco di professionisti del calibro di Alejandro Valverde e guadagnandosi il pass per i mondiali a Glasgow.





MONDIALE SU STRADA A PERTH


Ha partecipato al mondiale su strada granfondo a Perth concomitante con il mondiale dei professionisti a Glasgow ai primi di agosto dove, accusando un po’ la mancanza di ritmo gare, ha conluso a ridosso dei primi, nel secondo gruppo a 5’ dal primo!

Ecco i pro e contro raccontati dal nostro Giovanni:

Pro: Uno tra i percorsi più divertenti mai fatti in vita mia! Tifo da sentirsi forti. Pazzesco vedere tanta gente a bordo strada! Niente pioggia e questo è già una buon motivo per essere felici!
Contro: 1' di black out delle mie gambe a fine di un muro a metà gara che mi hanno lasciato nel secondo gruppo!



CAMPIONATO ITALIANO GRAVEL & MONSTERRATO


Dopo questa solo più gravel con la Monsterrato alla quale sono arrivato 2* dietro a Alban Lakata e davanti a Enrico Franzoi.

A seguire, il 17/09, si è svolto il Campionato italiano di Gravel nel quale, il nostro Giovanni, ha vinto il titolo di campione italiano della age group su un percorso ad anello di 3 giri per 125 km e 1500D+. Dopo un primo giro con il gruppo di testa è riuscito ad amministrare bene il suo vantaggio vincendo così la gara!



CAMPIONATO EUROPEO


Il primo di ottobre si è svolto il Campionato Europeo a Oud heverlee. Giovanni ha dovuto competere con i più forti belgi perché concomitante con il campionato nazionale. Dopo una fase lenta ha recuperato senza mai mollare finendo terzo age group!


La finitezza di una gara apparentemente facile ma che ha demolito le gambe! 1h di attesa pur di partire un po' davanti visti i 7centomilamilioni di belgi al via! Il viaggio della speranza di 2100km per andare e tornare da Oud-heverlee in meno di 72h! Ringrazio le mie gambe perché al 20esimo km ero sperduto a frullare nelle campagne del Brabante ma non mi hanno mollato.



CAMPIONATO DEL MONDO GRAVEL


L' otto ottobre si è svolto a Pieve di soligo il campionato del mondo a cui Giovanni a preso parte. Questa è stata l'ultima gara della sua stagione che ha concluso in quarta posizione nonostante una brutta caduta che gli ha procurato un taglio al ginocchio. Gli è costato 4 punti. La gara era durissima, oltre 160km e 2100D+!


Tagliato il traguardo la felicità per il terzo posto lascia spazio alla delusione di una medaglia di legno! Peccato perché nonostante aver corso con un buco sul ginocchio e il manubrio storto a 45 gradi ho lottato per il podio ma niente da fare! C'è tanto da festeggiare di questo MONDIALE... il secondo posto di mio fratello, giorni di recon a ritmo gara con lui e Ale Maran ma soprattutto aver vissuto una gara con un tifo da stadio.



Direi che è stata un ottima stagione ed un ottima annata per il nostro Giovanni! Speriamo riesca a ripetersi anche il prossimo anno!



Ci vediamo il prossimo anno!!!







58 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page