top of page
  • Killer Bima

ENDURO - FINE STAGIONE!






Ormai è passato circa un mesetto dall'ultima gara di Enduro della stagione 2023. Proprio a Piana di Vigezzo abbiamo attaccato al manubrio il numero per l'ultima volta. Percorsi e location davvero spettacolari, gara di altissimo livello, addirittura da mondiale. Chissà... sarebbe bello un domani vedere una gara mondiale in quella zona.

I nostri raider sono stati strepitosi! Come sempre ci sono stati degli alti e bassi durante la stagione, come è giusto che sia, però se la sono cavata discretamente ottenendo anche importanti risultati.




Per la nostra NEW ENTRY Christian Buniva questo è stato il primo anno da Junior e anche il primo anno di gare Enduro. È arrivato dal cross country, la voglia di faticare e di pedalare non gli manca e bisogna dire che non manca neanche il gas in discesa. Ad inizio stagione l'obiettivo era quello di abituarsi ed integrarsi sia nel mondo Enduro sia nella nuova categoria. Piano piano è arrivato il primo 3* posto nella gara del Toscano Enduro series a Castiglione della Pescaia. Dopo qualche sali e scendi ha ottenuto un primo posto sempre nella gara regionale del Toscano Enduro series. A livello nazionale la situazione era piu complicata ed il livello molto più altro. È partito con un decimo posto junior a campo Ligure, poi 6* a Pistoia. Ha partecipato all'Enduro nazionale in concomitanza con il mondiale a Canazei piazzandosi 15* junior. Ha concluso la stagione con il botto classificandosi 2* alla gara nazionale di Piana di Vigezzo.

C'è stato un ottimo miglioramento e siamo caldi per vederlo correre il prossimo anno, sarà il secondo anno junior. Ormai si è ambientato ed ha anche conosciuto i sui avversarsi, bisogna solo più fare esperienza e migliorare sempre di più!





Buona stagione anche per il Killer, partita molto bene è terminata non come ci si aspettava però questo fa parte del gioco. Nella prima parte di stagione era sempre nella top 5 in italia. È partito subito sfiorando il podio con un 4* posto a Castiglione della Pescaia, a seguire un 5* posto nel nazionale a Campo Ligure. Anche sull'isola d'Elba conclude 5*, questa forse è stata la gara più dura a causa del caldo e di un calo prestazionale dovuto a problemi di salute. La sua idea era quella di ritirarsi però è riuscito a tenere duro e aggiudicarsi comunque un buon risultato. Le sue parole a fine gara sono stata queste:

Killer: "poche volte mi sono sentito così in gara, le gambe non giravano e non riuscivo ad avere il controllo del mezzo. Sono sicuro al 100% che se fossi stato in forma l'avrei vinta. Già lo scorso anno ci sono andato vicino, poi ho rotto la catena nell ultima speciale."

A seguire c'è stato un 4* e 6* posto per poi incoronare la sua stagione e tutti i suoi sacrifici in 2* posizione nella gara della coppa del mondo Open di Pietra Ligure.



Dopo questa gara ha ancora ottenuto un ottimo 5* posto alla sua prima gara di e-bike a Castino e poi da qui è iniziato il lento declino. Dalla gara di coppa del mondo di Leogang in Austria ha iniziato ad avvertire un forte dolore al polso destro, davvero insopportabile. La gara è andata molto male. 2 settimane di stop e ha riprovato con la coppa del mondo di Canazei... anche qua il dolore si fa insopportabile ma riesce comunque a portarla a casa in 9* posizione.

Proprio ora c'era la gara più importante dell'anno, il Campionato Italiano. Ogni rider, ogni anno, ambisce alla maglia tricolore.


Killer: "La condizione del polso era davvero pessima e il dolore lancinante. Questa era però la gara più importante è volevo comunque provarci. Ci ho provato in tutti i modi ma niente da fare, sarà per il prossimo anno."

Conclude l'italiano, nonostante tutto, in 20* posizione dopo aver fatto le prime 2 speciali nella top 5.





Ci vediamo il prossimo anno!!!







75 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page