HOME
DIRETTIVO
SPONSOR
NEWS
EVENTI
CONTATTI
VIGOR CYCLING TEAM
SPORT CLUB VIGOR PIASCO
VIGOR CLUB CUNEO
NEWS
29/04/2015  Grande weekend anche per gli amatori della Vigor
Grande weekend anche per gli amatori della Vigor Cycling Team.
Sabato 25 aprile è andato di scena il Gran Premio Liberazione di Villanova Mondovì, organizzata dalla Libertas.
Nella seconda partenza, quella degli over 47 anni, si presentano al via un centinaio di corridori, con tutti i più forti della zona, non essendoci altre gare in calendario in tutto il Piemonte.
La Vigor schiera Stefano Belardi, Sergio Bertolotto, Marco Isaia, Claudio La Fontana, oltre al vincitore Lucio Fariano.
Il persorso della corsa è piuttosto duro, essendo caratterizzato da uno strappo da percorrere 3 volte, con l'arrivo proprio all'apice della salita, con un dislivello complessivo di circa 600m.
La gara si svolge ad un buon ritmo, e numerosi sono i tentativi di fuga.
La Vigor controlla bene la situazione, essendo presente in tutte le azioni principali, potendo contare su un corridore adatto a questo tipo di arrivi.
A 5km dal traguardo, parte la fuga destinata ad andare in porto, con 6 elementi di rango: Fariano, Piacenza, Mello Rella, Drago e Carbone.
Mentre i compagni della Vigor gli coprono le spalle nel gruppo, Fariano prova ad andare via da solo a metà dello strappo finale, ma il suo tentativo viene rintuzzato dai compagni di fuga.
Ai duecento metri dall'arrivo, parte la volata, Fariano salta tutti e va a vincere con due biciclette di vantaggio su Piacenza, secondo, e Mello Rella, terzo.
La giornata è completata dalla buona prestazione di Dario Ferracin, nella prima gara, che chiude con un terzo posto di categoria.

Domenica 26 aprile invece si è corso il 39° Gran Premio Liberazione a Pinerolo, manifestazione organizzata dall’Acsi. Quella del “Liberazione” è da sempre una corsa impegnativa che ha nell’albo d’oro i nomi più ricorrenti tra i cicloamatori plurivittoriosi, gente che ha lasciato il segno nei nostri ricordi ciclistici. Il percorso è quello degli ultimi tre anni: un centinaio scarso di chilometri, con tanta pianura per due terzi di gara viaggiando tra i falsipiano del pinerolese e un finale spettacolare e mozzafiato, con uno strappo, quello di Sala, impegnativo ma non risolutivo, seguito da una serie di saliscendi vicinissimi al traguardo, posto davanti al municipio di Pinerolo.
Purtroppo il tempo non è dei migliori e le previsioni sono quasi catastrofiche ma, nonostante tutto, 251 corridori sono presenti al via.
Nella gara riservata ai veterani è subito battaglia. Verso il km 10 esce una fuga di 4 che prende un vantaggio di 250mt. Dopo 5 km si aggiungono alla fuga il nostro portacolori Marco Monge Roffarello (Vigor) con un altro corridore . Ai piedi della salita il gruppo di avvicina a circa 30s, ma non va oltre. Sulla salita è Monge Roffarello a fare il passo e man mano stacca i compagni di fuga, l’ultimo a cedere è Bardi che si stacca a 300 mt dallo scollinamento. Monge scollina con circa 50mt di vantaggio, che aumenta nel tratto finale della corsa e gli permette cosi di tagliare il traguardo in centro Pinerolo a braccia alzate. Il suo nome ora sarà quindi scrito nell’albo d’oro di questa longeva manifestazione.
VIGOR GROUP
P.IVA 0123456789 - creato da etinet.it